BRIT BEAUTY ICONS

May 2, 2017

CHI DI NOI NON È MAI STATO ATTIRATO ED AMMALIATO DALLA REALTÀ BRITANNICA E DALLA SUA PARTICOLARE ESSENZA, CHE DA SEMPRE LA RENDE DIVERSA DAL RESTO DEL MONDO? PARLIAMO DI ICONE SIMBOLO BRITANNICHE, FONTE D’ISPIRAZIONE NEL MAKE-UP E NELLO STILE.

Dagli anni ’60 ad oggi l’icona di riferimento per eccellenza è la Top Model Twiggy, famosa per il suo Make-up grafico incorniciato da folte ciglia (sia finte che dipinte) e dal suo caratteristico taglio di capelli. Sulle passerelle della NYFW ritroviamo esplicite citazioni dello stile del decennio: Jeremy Scott rende futuristici gli anni ’60 con le sue “Intergallactic Babes” con smokey eyes color lavanda e caschetti pop alla Vidal Sassoon.

Negli anni ’70 con il suo look trasgressivo ha anticipato la moda di oggi: parliamo di Jane Birkin, attrice e cantante britannica. Con il suo incarnato naturalmente luminescente, le labbra naturali e l’utilizzo di toni caldi per gli occhi, è la musa ispiratrice di una delle maggiori tendenze appena viste sulle passerelle.

Vivienne Westwood, icona post moderna della moda ed emblema della trasgressione punk, è la perfetta rappresentante del Make-up inteso come espressione di concetto, idea e ispirazione. Nella NYFW Marc Jacobs rende omaggio, con la sua armata di modelle trasformate in bambole sotto una cascata di dreadlocks colorati, allo stile inglese di fine anni ’80 e a quelle icone che, come Vivienne, non hanno avuto paura di rompere gli schemi.

Tilda Swinton attrice britannica, colta e carismatica e di una bellezza senza tempo è il simbolo per eccellenza della tendenza Make-up androgina.

Amy Winehouse, uno dei simboli della cultura inglese contemporanea, ha rivoluzionato non solo il mondo della musica, ma anche quello dello stile con il suo gusto retrò rivisitato in maniera del tutto originale e glamour con un eye-liner sempre esageratamente calcato – simbolo distintivo della sua personalità unica.

Ultima ma non per questo meno importante: Kate moss – LA Top Model con un anima rock, che ha all’attivo il maggior numero di copertine. Nude look e lo sguardo sottolineato da khol nero e mascara sono da sempre i tratti distintivi da “brava” bad girl che rendono impossibile resistere al suo fascino.

Leave a comment

Your email address will not be published.Field is required

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>